Home Articoli
Cerca per parola chiave
 

Ci sono  persone collegate

< aprile 2014 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             








19/04/2014 @ 3.48.54
script eseguito in 297 ms



\\ Home Page : Articolo
Bikesharing: dal 1° gennaio '10 operativa la nuova gestione di Roma Servizi per la Mobilità
Di RomaNBike (del 12/03/2010 @ 11:01:38, in Bikesharing. Nuova gestione, linkato 131903 volte)
L'Agenzia Roma Servizi per la Mobilità Srl è dal 1° gennaio 2010 il nuovo gestore del bikesharing a Roma. Nata per scissione parziale di un ramo d'Azienda da Atac Spa, l'Agenzia si occupa di pianificazione, supervisione, coordinamento e controllo dei processi che attengono alla mobilità privata, pubblica, sostenibile e ciclabile, le merci e la logistica. Gestisce il rilascio dei permessi di circolazione e sosta nel Comune di Roma; supporta il sistema di relazioni con le Istituzoni e gli Organismi, anche associativi, nel contesto politico istituzionale locale, nazionale ed internazionale. Sono demandati a Roma Servizi per la Mobilità i rapporti con gli organi di informazione per tutti gli aspetti inerenti la mobilità a Roma e tutte le attività di informazione/comunicazione alla clientela dei servizi di trasporto, ai cittadini, ai city user e a tutti i soggetti toccati dalla mobilità cittadina.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
# 1
Vorrei segnalarvi questa bellissima iniziativa che riguarda il rapporto tra Roma, i cittadini e l'ambiente.
Come vedete nelle foto sono stati utilizzati tutti materiali eco-sostenibili come foglie di legno appese ai lampioni e stencil disegnati non con terribili bombolette spray ma con materiale biologico (come l'argilla e l'acqua).
Questi i link:
www.d-o-c.it
http://www.flickr.com/photos/giovannicarapella/4431706649/in/set-72157623493637555/
Di  giuliAnita  (inviato il 15/03/2010 @ 16:01:36)
# 2
complimenti, avete creato un servizio di noleggio biciclette, invece che un servizio di trasporto pubblico..
Di  ciclofilo  (inviato il 16/03/2010 @ 12:54:03)
# 3
A proposito di ambiente vorrei segnalarvi http://www.d-o-c.it, una bellissima CAMPAGNA NON CONVENZIONALE che riguarda il rapporto tra Roma, i cittadini e l’ambiente. Sono stati utilizzati tutti materiali eco-sostenibili come foglie di legno appese ai lampioni e stencil disegnati non con terribili bombolette spray ma con materiale biologico (come l’argilla e l’acqua).

http://www.d-o-c.it 

http://www.flickr.com/photos/giovannicarapella/4431706649/in/set-72157623493637555/

La campagna è stata promossa da Giovanni Carapella, urbanista e architetto nelle liste del Pd per le prossime regionali del Lazio.

Ciao a tutti!
Di  giulianita  (inviato il 23/03/2010 @ 14:50:39)
# 4
Sono molto contenta del servizio offerto. Oggi ho fatto la tessera, speriamo di essere in tanti.
Qualcuno capirà che anche questo è un servizio di trasporto pubblico?
Di  Lena  (inviato il 23/03/2010 @ 22:32:34)
# 5
Salve, mi congratulo per l'attivazione del servizio blog su questo sito. Vi faccio notare la necessità che questo servizio venga esteso agli altri quartieri con molte più stazioni tra cui le fondamentali a Termini e negli altri scambi metro e stazioni varie in modo da creare un collegamento e in visione del fatto che il sistema bike sharing funziona se le stazioni distano dai 300 ai 500 metri l'una dall'altra (come è per il centro storico adesso). Da qui l'insoddisfazione per le sole 4 stazioni del III municipio, a mio parere insufficienti perché sono solo 4.
Di  Dario Raglione  (inviato il 24/03/2010 @ 10:54:33)
# 6
Andate a vedere a Parigi cosa è un vero Bikesharing !!!
Di  Anonimo  (inviato il 24/03/2010 @ 10:57:08)
# 7
dopo essere stato a Parigi, ho capito che la bicicletta può tornare ad essere uno strumento di mobilità per tutti. affinchè cio accada è necessario che si integri con gli altri servizi pubblici. perchè non ci sono punti di distribuzione in prossimità delle stazioni FS e delle stazioni Metro? non si può limitare il servizio a pochi punti nel centro storico se si vuole cambiare le abitudini della gente.
Di  ruggero  (inviato il 27/03/2010 @ 06:58:05)
# 8
salve, ho accompagnato un turista straniero in giro per Roma proponendo un bike-sharing. Siamo andati alla Stazione Termini ed abbiamo fatto il contratto. Sorpresa: a Termini si può fare il contratto ma non prendere una bici perchè semplicemente non c'è un deposito! a domanda l'addetta risponde: ".... figuriamoci quanto dura qui a Termini un deposito biciclette... se le fregherebbero tutte!" .. E' possibile che invece di educare al civismo (coprendosi magari con una assicurazione sugli atti vandalici e semplicemente aggiungendo una webcam) questo cavolo di paese Italia rinuncia a dare servizi decenti agli utenti?
2° fatto: la prima volta l'addetto a Piazza di Spagna, dopo il mio contratto mi dice: "...Spiacente, a questo punto dovrei darle un lucchetto per la bici, ma non ne abbiamo più.... dovrà comprarsi un lucchetto!: - ( ".
Era la domenica mattina della Maratona...no co
Di  AntonelloMaria  (inviato il 02/04/2010 @ 06:25:55)
# 9
Essendo un servizio di trasporto pubblico non è possibile creare un incentivo per chi possiede una tessera Metrebus mensile e/o annuale?
Di  Danilo Poccia  (inviato il 02/04/2010 @ 11:53:09)
# 10
Sono molto contento dell'iniziativa. Davvero ottima. Tre appunti però:
1) non danno un lucchetto. Sarebbe molto comodo averlo; una piccola pausa per visitare un luogo a piedi, o prendere un caffè è impossibile.
2) Sarebbe opportuno avere un tempo minimo (anche 15 min.) senza conteggio. Oggi per esempio nella stazione di via Arenula le bici erano quasi tutte rovinate, alcune con la catena fuori sede e ce ne siamo accorti solo dopo averle sganciate: il tempo è stato conteggiato lo stesso.
3) Non sarebbero male più bici nel municipio III, invoglierebbero a usarle come mezzo di trasporto allternativo.
Di  lucio  (inviato il 05/04/2010 @ 18:00:39)
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.